Donna carbonizzata a Udine, uccisa giovedì sera

Rosetta Quaiattini, l'anziana trovata morta carbonizzata e con una profonda ferita d'arma da taglio alla gola nella sua abitazione venerdì mattina, è stata uccisa tra le 19 e le 21 di giovedì sera, 25 gennaio. E' il primo responso dell'autopsia effettuata dall'anatomopatologo Calo Moreschi. "Attendiamo il deposito della perizia ma questo ci consente di restringere l'orario", ha confermato il Procuratore capo di Udine Antonio De Nicolo. L'autopsia ha confermato anche la profonda ferita al collo provocata da un'arma da taglio potenzialmente mortale. Sul corpo, che è rimasto avvolto dalle fiamme tutta la notte, sono state trovate anche altre ferite. L'arma non è ancora stata trovata. I Carabinieri subacquei di Genova hanno terminato oggi di ispezionare la roggia vicino alla casa di Beivars di Udine ma senza esito. Le indagini proseguono in attesa delle risposte dei Carabinieri del Ris di Parma sugli accertamenti svolti all'interno dell'abitazione. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Martino al Tagliamento

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...